Come pubblicare un Album

Avete appena finito di incidere il vostro primo album e il vostro entusiasmo e la vostra voglia di farlo sentire al mondo sono smisurati… Ma che cosa fare? Come faccio a mettere a disposizione delle persone la mia opera?

Fino a qualche anno fa, il solo modo per farlo era rivolgersi ad una ditta specializzata che stampasse fisicamente il nostro album con costi anche piuttosto importanti che ovviamente, anche se non proporzionalmente, aumentano all’aumentare del numero di copie.

Oggi ogni artista può avvalersi della possibilità di pubblicare i propri lavori online, alcuni lo fanno esclusivamente in rete.

É  chiaro che fare anche delle copie fisiche dell’album, soprattutto per gli artisti emergenti, è estremamente importante. A volte, infatti, gli incassi generati dalla vendita del disco durante il concerto fanno la differenza tra guadagno e rimessa totale.

Ad ogni modo, per ciò che riguarda la distribuzione digitale, ci avvarremo di un servizio online, probabilmente uno dei migliori aggregatori musicali in assoluto: CdBaby.

Grazie a questo portale, con una spesa di appena 59 euro (più altri 20 per l’acquisto del Bar Code), potrete pubblicare e distribuire il vostro album su tutte le principali piattaforme digitali (iTunes, Spotify, Soundcloud, ecc.) con pochi click.

Vi assicuro che 59 euro sono una stupidaggine, se si considerano certi preventivi.

Prima di iniziare… ecco cosa vi serve:

#1. Dei brani da pubblicare (inviabile anche in un secondo momento)

#2. La copertina dell’album (anche questa inviabile in un secondo momento)

#3. Circa 80 €

Ma vediamo nel dettaglio come si fa…

Collegatevi innanzitutto al sito www.cdbaby.com e, nella pagina che si apre, fate click su “sell your music”.

Pagina princ cd baby.jpg

Cliccate ora su “Get Started” in alto a destra per iniziare la compilazione del form per l’iscrizione. Riempite i vari campi con i vostri dati.

Iscrizione.jpg

Nella pagina successiva, sotto un breve riepilogo,  potrete impostare le informazioni di pagamento. 

Alla voce “set your pay point” impostate la soglia a cui desiderate essere pagati, ovvero al raggiungimento di quale incasso derivante dalla distribuzione digitale del vostro prodotto; si va da un minimo di 10 ad un massimo di 10.000 dollari. All’inizio vi consiglio di impostarla su 50 dollari o rischiate di non prendere un centesimo per un sacco di tempo.

Selezionate poi il metodo con cui volete essere pagati alla voce “how should we pay you?”; potete scegliere tra bonifico, assegno o PayPal. Io consiglio PayPal e se non avete ancora un account, vi suggerisco di farlo.

Inserite quindi la vostra email di fatturazione PayPal.

Metodi Pagamento.jpg

Cliccate “save and continue” e vi troverete a scegliere se pubblicare un intero album o un solo brano (poco conveniente a livello economico). Cliccate su “sell an album”.

Scelta full album.jpg

Ci troveremo ora nella schermata della scelta del piano tariffario dove, se vorrete distribuire il vostro lavoro su tutte le piattaforme digitali, dovrete cliccare su “Go Standard: $59”, altrimenti, per pubblicare solo su CdBaby, cliccate su “Go FREE”. Se siete qui è perché volete che il vostro album compaia su tutti i più importanti portali (iTunes, Spotify, ecc), quindi la scelta è obbligata sul piano da 59 dollari.

Dovremo ora impostare le informazioni di base dell’album.

Se è un album di inediti impostate “compilation album?” su “no”.

Per “Album Lenguage” si intende la lingua del cantato.

Alla voce “release Date” potete scegliere la data in cui volete che l’album sia rilasciato e quindi disponibile online. Impostatela ad almeno un mese per dare modo a tutti i distributori di approvare la vostra richiesta.

In “record Label” inserite, se l’avete, il nome della vostra etichetta.

In “copyright owner” mettete chi sono i titolari dei diritti, cioè voi stessi.

Info Base Album.jpg

Nella stessa pagina, scorrendo, vi viene chiesto se volete distribuire il vostro album anche fisicamente o solo in digitale. Mettete la spunta su “Downloads”.

Scorrendo ancora vi verrà richiesto il “Bar Code” (codice a barre) che, molto probabilmente, voi non avrete. Se così non fosse cliccate su “i already have a bar code” altrimenti dovrete acquistarne uno direttamente da CdBaby a 20 euro. Le nostre spese finiscono qui! Promesso!

Cliccando su “save and continue” verrete inviati alla lettura del contratto dove, dopo avergli dato una guardata, potrete mettere il segno di spunta su “I have read, understood…” e, sotto, inserire il vostro nome completo. Cliccate quindi su “I agree”.

Nella pagina seguente dovrete indicare da quanti dischi è composto l’album  che state pubblicando (number of discs/volumes) e da quanti brani ogni disco (number of tracks).

Numero dischi e tracce.jpg

Inserite tali numeri e cliccate su “next”.

A questo punto dovrete inserire i titoli di tutte le tracce e, dopo aver cliccato su “save and continue” verrete mandati ad una pagina in cui vedrete la lista di tutti i brani. Accanto a ciascuno di essi troverete un pulsante “start”.

Cliccateci per inserire le informazioni di base su ciascun brano.

Se non contiene “parolacce” cliccate su “clean” altrimenti su “explicit”.

Cliccate su “original composition” se si tratta di un inedito o su “cover song” se è appunto una cover.

Sotto “artist information” inserite il nome della vostra band o di chiunque sia l’autore.

Potete aggiungere altri artisti e collaboratori cliccando su “add new songwriter” e inserendone poi il nome. Per impostare i songwriters appena aggiunti a tutti i brani di questa distribuzione online mettete la spunta su “apply this songwriter information to all tracks…” che troverete a fondo pagina. Cliccate quindi su “next track” per passare al prossimo brano.

Informazioni brani.jpg

Una volta fatto per tutti i brani passerete ad una pagina di riepilogo. Fate click su “continue”.

A questo punto potrete decide se fare ascoltare tutta la traccia o solo una clip agli utenti prima dell’acquisto su cdbaby. É preferibile selezionare “clip”. Fate nuovamente click su “continue”.

Nella pagina che segue dobbiamo inserire una frase che descriva lo stile dell’album che stiamo pubblicando. Come potete notare dall’immagine, vi vengono fatte delle raccomandazioni sullo stile e sull’ortografia da utilizzare:

  • non usare tutto maiuscolo o tutto minuscolo;
  • non usare abbreviazioni tipo “x” invece di “per”;
  • non usare titolo album o nome della band, ma solo la descrizione dello stile;
  • non inserire URL.
Form per descrivere album.jpg

Cliccate su “save and continue” e verrete mandati ad una schermata simile dove dovrete descrivere la vostra musica in generale.

Lo step successivo consiste nel selezionare:

– genere e sottogeneri del vostro album;

– la “artist location” ovvero di dove siete;

– gli artisti a cui somigliate alla voce “famous artist you like sound”.

Di nuovo “save and continue”.

Nella pagina successiva potete mettere il prezzo di vendita dell’intero album e delle singole tracce su cdbaby. Sugli altri portali, come iTunes, non potrete effettuare questa scelta; saranno loro ad inserirvi in una fascia di prezzo e ad assegnare un valore alle vostre composizioni.

Potete inoltre decidere se dare la possibilità di acquistare le tracce anche separatamente lasciando libera la spunta su “I do want to sell individual tracks” posto sopra la lista dei brani che stiamo distribuendo.

Si può anche scegliere di non vendere una certa canzone cliccando su “don’t sell”. Potreste ad esempio decidere di non vendere separatamente il singolo, in questo modo chi lo desidera è costretto ad acquistare l’intero album.

Prezzo cd.jpg

A questo punto dovreste inserire il codice ISRC. Se non lo avete spuntate la voce “i need you to assign ISRCs” prima di proseguire cliccando su “save and continue”. 

Codice ISRC.jpg

Nella pagina che segue ci verrà data la possibilità di scegliere in quali piattaforme digitali distribuire il nostro album.

Potete scegliere se pubblicare solo su cdbaby, solo sulle piattaforme di download, su quelle di download e di streaming, oppure su ogni piattaforma, anche quelle che non pagano.

Vi consiglio di selezionare “Do it all. Even unpaid.”, ovvero su ogni portale, eventualmente potreste deselezionare un particolare servizio togliendo la spunta dalle colonne di destra. 

Scelta piattaforme.jpg

Seguiranno due pagine in cui dovrete specificare se ci sono brani nell’album di più di 10 minuti e un’altra in cui vi verrà richiesto se volete vendere la vostra musica in tutto il mondo – cosa che consiglio vivamente – oppure selezionare uno specifico territorio. 

Per proseguire, dopo aver fatto la vostra selezione, cliccate “save and continue” in entrambe.

Nel form successivo si parla di sincronizzazioni. In sostanza si tratta di specificare se volete rendere disponibile la vostra musica per tutti i media (TV, serie, videogiochi, pubblicità, video di Youtube, ecc.) o limitarne l’utilizzo alle sole piattaforme di video online (YouTube, Vimeo, ecc.). Ovviamente riceverete un compenso da tali utilizzi.

Ovviamente il mio consiglio è quello di distribuire le vostre tracce rendendone disponibile l’utilizzo per ogni media. Selezionate quindi “all media”.

A questo punto, scorrendo in basso nella pagina, dovrete selezionare quale ente si occupa della tutela dei vostri diritti, se siete in Italia la SIAE.

Spuntate infine “i agree to the term and conditions” e cliccate sul solito “save and continue”.

Sync e siae.jpg

Vi verrà ora richiesta la copertina che, come vedete, dovrà rispettare determinati vincoli, se non l’avete ancora potete anche inviarla per mail in un secondo momento cliccando su “mail in”, altrimenti selezionate “upload” e caricate il file grafico. 

Attenzione ai vincoli, la pena per l’infrazione agli stessi è il non poter mettere il proprio album in distribuzione digitale. Essi, oltre a vincoli di peso ed estensioni, sono il divieto di inserire:

  • url;
  • contatti (numeri di cellulare o e-mail);
  • immagini pornografiche;
  • informazioni sul prezzo dell’opera;
  • immagini protette da copyright;
  • scannerizzazioni di cd;
  • immagini sfocate o pixelate.

Ancora “Save and continue”.

Art upload.jpg

Stessa cosa per i file audio, potete inviarli subito cliccando “upload” o inviarli in un secondo momento selezionando “mail in”

Anche qui ci sono dei vincoli, i file dovranno necessariamente essere in formato wav o flac, stereo, a 44.1 Hz e a 16 bit.

Caricate i file e cliccate ancora una volta su “save and continue”

Caricare file audio.jpg

A questo punto vi verrà proposta una card per il download dei vostri brani a 19,00 $. Noi gentilmente rifiuteremo cliccando sulla scritta “no thanks, proceed do cart” posta accanto al tasto verde “add to cart”.

Vendita card per download.jpg

Vi troverete ora nella pagina di riepilogo dei vostri acquisti. 

Riepilogo acquisto.jpg

Cliccate su checkout ed inserite tutte le informazioni per il pagamento.

Bene! Avete messo in distribuzione digitale il vostro album da soli. Ora non vi resta che attendere fino alla data che avete impostato per la pubblicazione, per trovarlo su tutte le maggiori piattaforme mondiali. 

Potremo controllare dal nostro account CdBaby come stanno andando le vendite sui vari portali per poi ricevere i pagamenti in base alle soglie da noi impostate.

Spero che questa guida vi sia stata utile e, prima di lasciarti, voglio farti qualche domanda. Hai un gruppo? Fai fatica a organizzare concerti? Vuoi aumentare drasticamente le tue capacità di fissare date per la tua band? Se la risposta è “SI” per tutt’e tre le domande, sei nel posto giusto… Scarica subito gratuitamente la guida con 11 strategie per riuscire a suonare nei locali.

Cosa aspetti? E’ gratis!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *